La Rivista “Archivi di Psicologa Giuridica” ha come motivo ispiratore lo stimolo alla riflessione, al dialogo e al confronto su tematiche concrete dell’ambito psicologico forense, in un costante riferimento alla prassi di coloro che operano in questo campo.

Ciascun numero, di carattere monografico, affronta un tema a partire dalle due principali prospettive del diritto e della psicologia.

In ogni numero, il tema trattato è articolato in sei sezioni.

In una prima sezione, denominata “Orizzonti”, viene di volta in volta proposto un testo di carattere filosofico in senso lato, che delinea un orizzonte entro il quale il lettore viene sollecitato a porre l’argomento trattato in quel numero.

In una seconda sezione, dal titolo “Aspetti Psicologici“, vengono raccolti una serie di contributi che sviluppano il tema, articolandolo nelle sue varie sfaccettature di natura psicologica.

Una terza sezione, denominata “Aspetti Giuridici”, sviluppa il tema del numero sotto il profilo giuridico affrontando l’interpretazione delle norme, la loro applicazione, comparando la nostra legislazione su quell’argomento con quella di altri paesi.

Ogni numero contiene infine tre sezioni:  "Suggerimenti bibliografici", “Rassegna Giurisprudenziale”, "Novità editoriali di Psicologia Giuridica".

 

 

PER ABBONAMENTI CLICCA L'IMMAGINE DELLA COPERTINA QUI SOTTO

 

 

 

 

 

clicca l'immagine
clicca l'immagine